Wednesday, March 08, 2006

La secolarizzazione della società e della cultura – Prevalenza della musica profana

La società medioevale fino al XII secolo era stata influenzata dalla religione. Anche la musica era quindi destinata ai riti sacri e alle celebrazioni religiose. Questa concezione del mondo arrivò a piena maturità nel Duecento. A partire dai primi dai primi decenni del XIV secolo la situazione cambiò e inizio la laicizzazione con la conseguente separazione ideale tra Chiesa e Stato, tra religione e scienza. Anche l'arte cambiò prospettiva, questo è il periodo del vivace pennello di Giotto e delle novelle del Decameron di Boccaccio di ispirazione laica. Anche la musica cambiò: si ebbe un notevole aumento della produzione di musica profana rispetto a quella religiosa. Questo fu favorito dal trasferimento della Curia papale da Roma ad Avignone e dalla poca credibilità che iniziava ad avere la Chiesa.

0 Comments:

Post a Comment

Links to this post:

Create a Link

<< Home